Cosa significa investire nei trend demografici: l'approccio di Candriam

Chiara Samorì
20.9.2022
Tempo: 3'
Il termine demografia indica una scienza che studia e analizza i fenomeni riguardanti la popolazione, come il numero globale delle persone che vivono sulla Terra o in un singolo Paese, la sua composizione e i fenomeni di trasformazione a essa connessi come: calo, crescita o migrazioni. Lo sviluppo dell’economia e la programmazione degli investimenti sono quindi legati ai cambiamenti in atto nella popolazione e di conseguenza alla demografia. Considerare le analisi fornite dagli studi demografici è necessario per comprendere sia i trend economici e dei mercati sia per attuare opportune scelte d'investimento. Investire in ambito demografico significa tenere in considerazione fattori come la crescita della popolazione, il miglioramento delle condizioni economiche e quindi l'allargamento della classe media oppure l'aumento dell'aspettativa di vita. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, ad esempio, tra il 2000 e il 2016 l'aspettativa di vita alla nascita è aumentata di 5,5 anni, passando da 66,5 a 72 anni, così come è cresciuta anche l'aspettativa di vita in salute. Insieme ad Andrea Remartini, Head of Distribution Relations Italy di Candriam, abbiamo fatto il punto su cosa significa investire in tendenze demografiche, quali opportunità offre agli investitori lo studio di questi fenomeni e che tipo di approccio adotta Candriam, tra i pionieri degli investimenti sostenibili e responsabili.
La redazione vi consiglia altri articoli

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti