Conto cointestato e successione: vantaggi e criticità

Paola Ragno
30.8.2022
Tempo: 4'
Un conto corrente cointestato è uno strumento finanziario condiviso da più soggetti, siano essi persone fisiche o giuridiche, che uniscono le proprie “forze” economiche per raggiungere o realizzare obiettivi e progetti comuni. Questa modalità garantisce ai titolari gli stessi diritti e nonostante i numerosi vantaggi, tra cui la possibilità di gestire risparmi, ricevere lo stipendio o depositare assegni su un conto unico, in fase di successione ci sono degli aspetti da valutare con attenzione. Per esempio, come accade per i conti tradizionali intestati a un singolo, la banca potrebbe procedere con il blocco del conto cointestato, mettendo in difficoltà i cointestatari superstiti. Che fare in questo caso e quali sono gli ulteriori rischi da considerare, soprattutto in caso di decesso? Le risposte, nell’intervista a Francesco Frigieri, Partner di Frigieri & Partners, realizzata lo scorso marzo.
La redazione vi consiglia altri articoli

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti