Lorenzo Magnani

Autore

Lorenzo Magnani

Lorenzo Magnani

Laureato in Finanza e mercati Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano, nella redazione di We Wealth scrive di mercati, con un occhio anche ai private market. Si occupa anche di pleasure asset, in particolare di orologi, vini e moto d’epoca.

Inflazione, tassi e stablecoin (che non sono più stabili): ecco cosa è successo nella settimane nera delle criptovalute

Nonostante il ribasso delle ultime settimane, i venture capitalist stanno iniziando a puntare forte sugli nft

Super-inflazione e supply chain intermittenti stanno mettendo a dura prova anche le imprese italiane, con la guerra che impatterà sul pil dell'Italia per quasi il 2% nel 2022

Investitori istituzionali e gestori ne sono convinti: i mercati di frontiera offrono grandi benefici in termini di diversificazione.

Protezione dall'inflazione e rendimenti superiori attraggono sempre più investitori nei mercati privati. Di evidenze, opportunità e sfide di questi asset alternativi se ne è parlato al Salone del Risp

La finanza guarda con sempre più interesse ai digital asset, ma i tempi per una regolamentazione europea sono lunghi. Ecco perchè urge un intervento normativo nazionale

Un vaso di argilla è stato ritrovato in una foresta svizzera: al suo interno 1290 monete romane

Nelle ultime settimane l'azionario europeo è andato meglio di quello globale. Ma con la crescita economica che frena l'outlook di mercato non è dei migliori

Il venture capital al tempo del covid: nel mondo un fondo di investimento su due ha cambiato le proprie strategie, in Italia “solo” il 38,5%

Il tanto atteso discorso di Putin in occasione della "Festa della Libertà" non è stato rivelatore della direzione che prenderà la guerra in Ucraina. L'attenzione dei mercati (in rosso) ora si sposta s

Tra borse retail e borse istituzionali sono le prime ad essere più convenienti per gli investitori retail: i prezzi sono competitivi e le commissioni più basse

Il crescere del rischio geopolitico, a seguito della guerra in Ucraina, potrebbe portare le imprese di tutto il mondo a rivedere la propria supply chain

È durato poco l'entusiasmo dei mercati per le dichiarazioni della Fede: annullati tutti i guadagni di una delle migliori sedute borsistiche da maggio 2020

67 milioni di anni, 31 milioni di dollari. Stan, il T-rex più costoso di sempre è pronto a fare la sua ricomparsa in scena. Ad Abu Dhabi, nel 2025

La Fed ha annunciato un aumento dei tassi di 50 punti: è il secondo rialzo effettuato quest'anno e il più grande dal 2000

Escalation o de-esclation? Per Ubs lo scenario più probabile è quello di un conflitto che non finirà in tempi brevi. Ecco dove dovrebbero investire gli investitori

I titoli growth sono entrati ufficialmente in un mercato orso: dal picco di novembre hanno perso il 22%. L'inflazione e la Fed li hanno resi meno attraenti

La guerra in Ucraina ha fatto precipitare il prezzo dei bond russi. Titoli di stato e titoli finanziari sono i peggiori, l'energia fa meglio ma rimane l'incognita "commerciale"

La corsa del dollaro da inizio anno ha portato il biglietto verde ai suoi massimi da 20 anni. I mercati stanno scontando la diversa politica monetaria di Fed e Bce (e non solo)

Societe Generale ha un nuovo responsabile merger&acquisition per l'Italia. Basato a Milano, Cristiano Cirulli riporterà direttamente a Patrick Perreault e Juan-Manuel Ramirez

La maggiore flessibilità ha permesso ai fondi attivi di reggere meglio all'urto della guerra sui mercati emergenti

L'Assemblea degli Azionisti di Generali ha confermato Philippe Donnet alla guida del Gruppo. Sconfitto Caltagirone, e ora tutto sul nuovo piano

Stati Uniti ed Europa si trovano a dover fare i conti con l'inflazione. Come risponderanno Fed e Bce nei prossimi mesi? E intanto i progetti delle banche centrali sulle monete digitali entrano nel viv

Una botte di Macallan, dimenticata da più di trent'anni in magazzino, è stata venduta per l'incredibile cifra di 1,3 milioni di dollari

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti