Kipling, atto II: vanno in scena i vini di Baghera

Lorenzo Magnani
Lorenzo Magnani
12.9.2022
Tempo di lettura: 3'
Una collezione, 600 bottiglie. Il prossimo 16 ottobre va in scena il secondo atto dell’asta online Kipling di Baghera. Il protagonista è sempre lui: il vino pregiato

Al via la stagione autunnale di Baghera/wines. Il prossimo 16 ottobre si terrà il secondo appuntamento del nuovo formato trimestrale online della casa d’asta ginevrina. Protagonista di questa edizione sarà una collezione proveniente dalla Svizzera francese, frutto della passione di un singolo uomo: un’opportunità per mettere in cantina almeno una delle 600, tra bottiglie e magnum, delle più celebri cantine di vino al mondo.

Inaugurato nell'aprile 2022 da Baghera/wines, il nuovo concetto di vendita trimestrale online si sta già dimostrando di successo. L'evento "Kipling" permette infatti agli enoappassionati di provare l'emozione di un'asta la domenica pomeriggio comodamente seduti sul divano. Nell'ambito di questa seconda vendita "Kipling", il team di specialisti di Baghera/wines propone un incontro con un uomo semplice, il cui interesse per i vini pregiati è stato continuamente accresciuto da numerose visite in Borgogna. Frutto di una passione totalizzante di un medico svizzero, si tratta di una collezione completa e armoniosa, meticolosamente curata in ogni dettaglio. Domaine de la Romanée-Conti, Domaine Leroy, d'Auvenay, Leflaive, de Vogüé, Coche-Dury, G. Roumier, Comte Lafon, Charles Noëllat, Jacky Truchot, Trapet, Raveneau, Henri Jayer, René Engel, Méo-Camuzet, Lambray, JL Mugnier, Liger-Belair, Ponsot e Ramonet sono solo alcuni dei nomi che “risuoneranno come musica divina alle orecchie dei collezionisti più esigenti”. In totale saranno messe in vendite più di 600 bottiglie e magnum dal 1937 al 2016.


Julie Carpentier, co-fondatrice di Baghera/wines e responsabile delle vendite, aggiunge: "Ciò che guida il nostro istinto a Baghera/wines è la convinzione che tutte le cose belle si creano con pazienza e nel tempo. Come il cliente che ci ha affidato la sua collezione, anche noi costruiamo attività e progetti con pazienza, gentilezza e lungimiranza. Questa collezione, che è il nostro secondo volume della saga Kipling, è tutto questo: pazientemente messa insieme, intelligentemente pensata e sentita, con il tempo e la conoscenza che sono i nostri migliori alleati e che portano a veri e propri capolavori di collezione. Questo ne è l'ennesimo esempio!".

Laureato in Finanza e mercati Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano, nella redazione di We Wealth scrive di mercati, con un occhio anche ai private market. Si occupa anche di pleasure asset, in particolare di orologi, vini e moto d’epoca.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti