Picasso star di Las Vegas: 110 milioni un sabato sera

Teresa Scarale
Teresa Scarale
25.10.2021
Tempo di lettura: 2'
Weekend di fuoco per il martelletto di Sotheby's nella capitale del gioco d'azzardo Usa: il tycoon che le possedeva ha messo in vendita 11 opere dell'enfant terrible di Malaga. E i collezionisti le hanno spazzolate via. Eccole qui
Nove quadri, due ceramiche. Quasi 110 milioni di dollari. Sono le opere di Picasso che per vent'anni sono state appese nell'omonimo ristorante stellato al Bellagio Hotel, a Las Vegas. Poi, il proprietario Steve Wynn (MGM Resorts) ha deciso di monetizzare la collezione.

Così, in accordo con la casa d'aste Sotheby's, ha messo in vendita le 11 opere direttamente nella capitale Usa del gioco d'azzardo, alla vigilia del compleanno dell'artista (Pablo Picasso è nato il 25 ottobre 1881). Una piazza insolita, per un'asta di belle arti, tanto è vero che si tratta della “più importante vendita di fine art che mai abbia avuto luogo nella città di Las Vegas”.
Picasso star di Las Vegas: 110 milioni un sabato sera
Femme au béret rouge-orange. 40,5 milioni di dollari

Top lot della serata è stato il quadro che abbiamo scelto per l'apertura: Femme au béret rouge-orange, un ritratto del 1938 di una delle sue muse, Marie-Thérèse Walter, 40,5 milioni di dollari.



24,4 i milioni incassati invece dall'imponente (due metri d'altezza) Homme et enfant del 1959.

Picasso star di Las Vegas: 110 milioni un sabato sera
Homme et enfant, 1959. 14,4 milioni



Nature morte au panier de fruits et aux fleurs del 1942 ha incamerato 16,6 milioni di dollari, 15 oltre la stima iniziale.

PICASSO A Las Vegas
Pablo Picasso, Nature morte aux fleurs et au compotier

È poi interessante notare che Le Déjeuner sur l'herbe, d'après Manet, I ha quadruplicato il suo valore stimato inizialmente (500.000 dollari), passando di mano per 2,1 milioni.


Le Déjeuner sur l'herbe, d'après Manet, I. 2,1 milioni di dollari

Si tratta del solo esemplare in ceramica sul tema prodotto da Picasso.


Pablo Picasso, Buste d'homme

Ma perché gli MGM Resorts hanno deciso di mettere in vendita una collezione tanto pregiata, che abbraccia almeno 50 anni di produzione del genio del XX secolo?

Picasso a Las Vegas
Pablo Picasso, La Fenêtre de l'atelier La Californie

La società vuole riplasmare la propria collezione d'arte all'insegna della diversità e dell'inclusione. E l'investimento in Picasso ha dato ottimi frutti. Chissà se davvero verranno reinvestiti in opere afro e femminili. In ogni caso, il malagueño è (quasi) sempre garanzia di record.


Pablo Picasso, Pierrot

Picasso a Las Vegas
Pablo Picasso, Nature morte au panier


Pablo Picasso, Tête d'homme

Picasso Las Vegas

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti