EVENTO « III° PRIVATE MARKET SUMMIT » Idee per capitali pazienti in un mondo che cambia EVENTO IN DIRETTA REGISTRATI

Anish Kapoor, la sua mostra “inverosimile” a Palazzo Strozzi | WeWealth

L’inverosimile e l’irreale. Anish Kapoor è “Untrue Unreal”

Margherita Strada
9.10.2023
Tempo di lettura: 3'
Firenze accoglie fino al 4 febbraio 2024 una importante personale del maestro di origini indiane, “tra opere monumentali e installazioni immaginifiche, ambienti intimi e forme conturbanti che dialogo con l’architettura di Palazzo Strozzi”

Firenze e Fondazione Palazzo Strozzi ospiteranno fino al 4 febbraio la grande mostra “Anish Kapoor Untrue Unreal, curata da Arturo Galansino e ideata e realizzata insieme al celebre maestro che ha rivoluzionato l’idea di scultura nell’arte contemporanea, con i suoi opposti, con il vuoto e il pieno, il concavo e il convesso, il chiaro e lo scuro unendo cielo e terra. Conosciuto in tutto il mondo per le sue sculture spesso astratte, concettuali ed evocative, cariche di potere, quel potere che appartiene a quegli artisti che sono in grado di coinvolgere e spiazzare l’osservatore, intrecciando una relazione dinamica e complessa con il pubblico e lo spazio che lo circonda. Ideatore rivoluzionario con le sue forme indefinite; a metà tra il mondo naturale e quello astratto, che appartengono a corpi in transizione che sembrano nascere ed emergere dalla stessa materia che ha la capacità di imprimersi nell’immaginario collettivo, mantenendo al contempo un’aura enigmatica e sacrale, che innalza Anish Kapoor ad essere il più grande scultore vivente.

LE OPPORTUNITÀ PER TE. Ti piacciono soltanto gli artisti contemporanei più noti? Vorresti sapere se c'è la possibilità di acquistare un'opera di artista vivente famoso a valutazioni abbastanza convenienti? Gli advisor selezionati da We Wealth possono aiutarti a trovare le risposte che cerchi. TROVA IL TUO ADVISOR


“Anish Kapoor “Untrue Unreal”, Palazzo Strozzi Firenze, Photo © Anish Kapoor. All rights reserved SIAE, 2023. I diritti di tutte le foto sono riservati Siae


Irreale o inverosimile? La mostra di Anish Kapoor a Palazzo Strozzi

La mostra propone un percorso che si sviluppa per otto sale, tra opere monumentali e installazioni immaginifiche, ambienti intimi e forme conturbanti che dialogo con l’architettura di Palazzo Strozzi. Un percorso che unisce opere storiche e recenti e di nuova produzione come Void Pavilion VII (Padiglione del vuoto) specificatamente ideata per questa mostra, che si erge al centro del cortile rinascimentale di Palazzo Strozzi, in perfetto dialogo con l’architettura. Void Pavilion VII segna il punto di partenza e di approdo della mostra. Entrando in quest'opera si può sprofondare nei vuoti delle pareti e vivere un momento meditativo sull'idea di spazio, prospettiva e tempo. Così fin dall’inizio è chiara la volontà dell’artista: fare entrare il pubblico in contatto diretto con la sua arte. Palazzo Strozzi diviene un luogo concavo e convesso, integro e frantumato allo stesso tempo in cui il visitatore è chiamato a mettere in discussione i propri sensi. Ciò dimostra che nell’arte di Anish Kapoor, l’irreale (unreal) si mescola con l’inverosimile (untrue), trasformando o negando la comune percezione della realtà. Anish Kapoor ci sfida a cercare la verità oltre le apparenze, invitandoci a esplorare il territorio dell’inverosimile e dell’irreale, untrue e unreal. Il percorso prosegue al piano nobile che si colora di bianco, giallo, rosso, nero e blu, colori che esprimono la purezza, la spiritualità, la gioia, l'amore ma anche la morte con il rosso sangue espressione duplice fra vita e morte.


“Anish Kapoor “Untrue Unreal”, Palazzo Strozzi Firenze, Photo © Anish Kapoor. All rights reserved SIAE, 2023


Chi è Anish Kapoor

Nato a Mumbai, in India, nel 1954, Anish Kapoor ha vissuto e lavorato a Londra a partire dalla metà degli anni Settanta studiando presso l’Hornsey College of Art e il Chelsea College of Art. Attualmente vive e lavora tra Londra e Venezia. Le sue opere sono esposte nelle più importanti collezioni permanenti e nei musei di tutto il mondo, dal Museum of Modern Art di New York alla Tate di Londra, alla Fondazione Prada di Milano, ai Musei Guggenheim di Venezia, Bilbao e Abu Dhabi. Recenti mostre personali si sono tenute presso: Galleria dell’Accademia e Palazzo Manfrin, Venezia (2022); Modern Art Oxford (2021); Houghton Hall, Norfolk (2020); Pinakothek der Moderne, Monaco (2020); Central Academy of Fine Arts Museum and Imperial Ancestral Temple, Pechino (2019); Fundación Proa, Buenos Aires (2019); Serralves, Museu de Arte Contemporânea, Porto (2018); Museo Universitario Arte Contemporáneo (MUAC), Città del Messico (2016); Reggia di Versailles, Francia (2015); Jewish Museum and Tolerance Center, Mosca (2015); Walter Gropius Bau, Berlino (2013); Sakip Sabanci Muzesi, Istanbul (2013); Museum of Contemporary Art, Sydney (2012). Anish Kapoor ha rappresentato la Gran Bretagna alla 44. Biennale di Venezia nel 1990, dove ha ricevuto il Premio Duemila. Nel 1991 ha vinto il Premio Turner e in seguito ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali. Noto anche per le sue opere architettoniche, tra i progetti pubblici che ha realizzato ricordiamo: Cloud Gate (2004), Millennium Park, Chicago, USA; Leviathan (2011) esposto a Monumenta 2011, Parigi; Orbit (2012), Queen Elizabeth Olympic Park, Londra; Ark Nova, sala da concerto gonfiabile creata per il Lucerne Festival in Giappone (2013); Descension (2014) installata al Brooklyn Bridge Park, New York, USA (2017); le fermate della metropolitana di Napoli Traiano e Università-Monte S. Angelo a Napoli (in completamento, 2002-2023).

Il mercato e le quotazioni di Anish Kapoor 

In Italia il suo lavoro è rappresentato da Galleria Continua (San Giminiano), Lisson Gallery (Milano), Casa Madre (Napoli), Massimo Minini (Brescia). Le opere di Anish Kapoor sono passate in asta 1.080 volte, principalmente nella categoria Scultura Volume. Il primo lotto registrato è Untitled, passato all'asta nel 1987 da Sotheby's (Scultura Volume) e il più recente è Untitled (6) passato nel 2023 (Stampa-Multiplo). All’interno del mercato dell’arte il 2015 è stato l’anno più preformante per l’artista. Dal 2020 il marcato l’ha premiato passando dai 1.943.655 euro ai 5.048.859 euro di oggi. All’interno delle aste si aggiudica il 293° posto nella top 500 mondiale degli artisti più venduti all'asta, con 1.080 aggiudicazioni. Le sue opere sono principalmente vendute negli Stati Uniti.


“Anish Kapoor “Untrue Unreal”, Palazzo Strozzi Firenze, Photo © Anish Kapoor. All rights reserved SIAE, 2023

Opinione personale dell’autore
Il presente articolo costituisce e riflette un’opinione e una valutazione personale esclusiva del suo Autore; esso non sostituisce e non si può ritenere equiparabile in alcun modo a una consulenza professionale sul tema oggetto dell'articolo.
WeWealth esercita sugli articoli presenti sul Sito un controllo esclusivamente formale; pertanto, WeWealth non garantisce in alcun modo la loro veridicità e/o accuratezza, e non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile delle opinioni e/o dei contenuti espressi negli articoli dagli Autori e/o delle conseguenze che potrebbero derivare dall’osservare le indicazioni ivi rappresentate.
Margherita Strada si è formata come storica dell’arte contemporanea presso l’Università Cattolica Del Sacro Cuore di Milano. Ha lavorato nell’arte contemporanea in Italia e all’estero. Nel 2015 inizia la sua collaborazione con Cortesi Gallery nella sede di Lugano come Gallery assistant e successivamente nel 2017 diventa Exhibition coordinator, PR e Social Media Manager nella sede di Milano. Presso Cortesi Gallery segue e produce diverse mostre e progetti editoriali. Nel 2019 inizia la sua collaborazione come curatrice interna e coordinatrice editoriale presso BUILDING Gallery di Moshe Tabibnia. Per BUILDING segue e produce diverse mostre. Nel 2020 lavora per la società Testa per Testa, fondata da Gemma De Angelis Testa, per promuovere e produrre mostre dedicate ad Armando Testa, padre della pubblicità italiana e artista internazionale. Nel 2020 è Assistant Collector Manger della Collezione di Gemma De Angelis Testa. Nel 2022 è partner/associata di Vera Canevazzi Art Consulting come Art Consultant e PR e Social Media Manager.

Cosa vorresti fare?