Fondi: Banca Mps e Candriam per il wealth management

Teresa Scarale
Teresa Scarale
4.5.2018
Tempo di lettura: '
Banca Mps potenzia il settore dedicato alla clientela wealth. L'istituto senese ha siglato un accordo con Candriam Investors Group, gestore patrimoniale multi-specialista di proprietà di New York Life Investment Management

L'accordo di distribuzione mira ad ampliare la gamma Oicr (organismi di investimento collettivo del risparmio) in collocamento per la clientela private e family office.

Il servizio fornito sarà altamente specializzato e orientato a soddisfare le esigenze molteplici relative a tutte le complessità patrimoniali familiari e non solo

Le soluzioni a gestione attiva di Candriam sono fortemente correlate ai macrotrend che secondo l'asset manager modelleranno il mondo del futuro

Banca Mps potenzia il settore dedicato alla clientela di fascia alta. L'istituto senese ha infatti siglato un accordo con Candriam Investors Group, gestore patrimoniale paneuropeo multi-specialista di proprietà di New York Life Investment Management. L'accordo di distribuzione mira ad ampliare la gamma Oicr (organismi di investimento collettivo del risparmio) in collocamento per la clientela private e family office. Esso prevede la distribuzione di un ampio ventaglio delle strategie attive che Candriam propone sul mercato italiano.

Matthieu David, head of Italian branch di Candriam Investors Group, esprime la sua soddisfazione. “Questo accordo segna un tassello fondamentale nella nostra relazione con Banca Mps e nel consolidamento della presenza di Candriam sui canali distributivi in Italia, Paese di primaria importanza nel nostro percorso di sviluppo”. Poi prosegue. “La raccolta netta complessiva di 2,48 miliardi di euro registrata nel 2017 (+153% rispetto a quella del 2016) testimonia l'apprezzamento che gli investitori italiani hanno mostrato per il nostro approccio alla gestione altamente attivo, innovativo, specializzato in specifiche nicchie di mercato e orientato a una visione davvero di lungo termine.”

Queste nuove soluzioni di investimento offerte alla clientela wealth, vogliono integrare nei processi di investimento i criteri ambientali, sociali e di governance (Esg). Un servizio altamente specializzato orientato a soddisfare le esigenze molteplici relative a tutte le complessità patrimoniali familiari. La logica sottostante è quella di un servizio multi manager, a personalizzazione massima. Ciò nelle intenzioni consente al cliente di beneficiare di una copertura gestionale su tutti i mercati e le asset class.

Le soluzioni a gestione attiva di Candriam sono fortemente correlate ai macrotrend che secondo l'asset manager modelleranno il mondo del futuro. andamenti demografici, paesi emergenti, progressi tecnologici e cambiamenti ambientali e sociali. Oltre a quelle Esg, sono contemplate anche soluzioni di tipo tradizionale (long only) e alternative.

Federico Vitto, responsabile della direzione wealth management in Banca Mps, fa eco a Matthieu David. “Siamo lieti di annunciare la nuova apertura al collocamento di una casa di investimento come Candriam, società altamente qualificata che conferma il valore del servizio che ogni giorno offriamo alla clientela, da sempre al centro di tutte le nostre attività. Siamo stati uno dei primi player di mercato ad investire nell'architettura aperta e nello sviluppo di soluzioni tailor made, per rispondere in modo efficace alle esigenze di investimento dei nostri clienti. L'approccio multimanager consente di mettere a disposizione dei clienti servizi di consulenza finanziaria evoluti, oggetto di un continuo processo innovativo”.

“Per valorizzare il patrimonio del singolo e della famiglia nella sua globalità e complessità, integriamo la gestione degli asset con un'ampia gamma di soluzioni di consulenza. L'importante percorso evolutivo delle soluzioni di investimento si inserisce all'interno dello sviluppo della piattaforma wealth management. La quale, attraverso una visione integrata, ci consente di offrire un servizio sempre più qualificato e in linea con l'evoluzione delle esigenze della clientela. Lo sviluppo della piattaforma di wealth management, citata pocanzi, rappresenta il cantiere più importante su cui stiamo lavorando”.

“Molti gli ambiti interessati. L'evoluzione dei modelli di servizio e del modello organizzativo, in logica di attrattività per la clientela e di ottimizzazione commerciale, per lo sviluppo cross selling con altri mercati. L'evoluzione degli strumenti di lavoro dal punto di vista tecnologico e di processo al fine di realizzare efficienza e massimizzare il presidio della clientela. La ridefinizione della value proposition attraverso l'offerta di servizi a valore aggiunto basati su un approccio di advisory integrato”.

“In tutto questo, uno dei nostri principali punti di focalizzazione rimane la crescita della nostra rete. A disposizione dei nostri clienti abbiamo una rete di private banker e family officer dedicata e radicata sul territorio. Oltre 400 professionisti che garantiscono risposte efficaci per ogni bisogno, sia di tipo personale che connesso alla realtà aziendale, con un modello di consulenza avanzato e una gamma di servizi particolarmente ampia. Questa è una strada che in Banca Mps ben conosciamo: i nostri private banker sono da oltre un decennio coinvolti in un intenso e costante percorso formativo, sviluppato in collaborazione con importanti università ed accademie anche di respiro internazionale.”
Caporedattore Pleasure Asset. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia, mercati dell'arte e del lusso. In We Wealth dalla sua fondazione

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti