Mercati: ecco tre idee tattiche d’investimento

Lorenzo Magnani
Lorenzo Magnani
8.9.2022
Tempo di lettura: 3'
Ridurre l’azionario, puntare sul credito emergente in valuta forte e guardare agli hedge fund. Ecco la view di mercato tattica di Credit Suisse

Dopo due e mesi e mezzo in cui era tornato il sereno sopra Wall Street, il Simposio di Jackson Hole ha riportato nubi cariche di timori: la battaglia contro l’inflazione è più dura di quanto ci si aspettasse e il prezzo da pagare probabilmente sarà la recessione. Come ribilanciare i portafogli per prepararsi ai prossimi 3/6 mesi? Credit Suisse, nel suo ultimo report House View, per ogni asset class ha espresso un proprio giudizio in chiave tattica.

Azionario – poco interessante


L’Investment Committee di Credit Suisse ha deciso di portare le azioni a una sottopondera-zione tattica rispetto a un'allocazione precedentemente neutrale. L’IC ritiene che le prospettive di rendimento assoluto per le azioni dei mercati sviluppati (MS) e dei mercati emergenti (ME) siano decisamente poco interessanti. Rallentamento della crescita, aumento della probabilità di recessione e inflazione elevata è un mix che non favorisce infatti il prosieguo del rally estivo anche in autunno e anzi si tratta di un contesto che potrebbe portare a un comportamento dei prezzi degli asset simile a quello osservato nei primi sei mesi dell'anno. A livello di performance relativa attesa solo healthcare e It sono tra i settori azioni che potrebbero sovraperformare i propri benchmark.  A livello geografico, la regione da evitare è l’Eurzona.


Obbligazionario – neutrale


Anche fronte reddito fisso le prospettive non sono entusiasmanti, ma comunque migliori di quelle dell’azionario. Per quanto riguarda il debito sovrano il margine per un ulteriore calo dei rendimenti nel breve termine è limitato e attendiamo titoli di Stato solo marginalmente positivi e in linea con la liquidità. Il consiglio è dunque quello di mantenere l’esposizione dei titoli di Stato prossima ai livelli strategici nei portafogli. Neutralità anche sul fronte del credito, sia lato investment grade sia lato high yield. Positivo invece il giudizio sui mercati emergenti in moneta pregiata sia lato credito sia lato governativo. Le obbligazioni sovrane messicane in valuta forte sono le preferite.


Hedge fund - interessante


Per trovare del rendimento interessante un’idea potrebbe essere infine quella di guardare all’universo degli hedge fund, che nonostante performance eterogenee a luglio e inizio agosto, si sono comportati relativamente bene nel corso degli ultimi mesi. Secondo Credit Suisse, i fondi speculativi genereranno ancora rendimenti extra rispetto a un portafoglio 60/40 di azioni e obbligazioni e contribuiranno a stabilizzare i rendimenti del portafoglio. A livello di stile, in ambito fondamentale e Relative Value la preferenza è per le strategie a basso beta, quali quella Long/Short Equity netta bassa e Relative Value multistrategia. I gestori tattici (Global Macro, CTA) infine offrono correlazioni basse rispetto agli attivi tradizionali e sono maggiormente indicati per affrontare lo scenario di bassa liquidità.

Laureato in Finanza e mercati Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano, nella redazione di We Wealth scrive di mercati, con un occhio anche ai private market. Si occupa anche di pleasure asset, in particolare di orologi, vini e moto d’epoca.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti