25 azioni per 25 gestori: ecco i titoli preferiti dai re della finanza

Lorenzo Magnani
Lorenzo Magnani
13.9.2021
Tempo di lettura: '
Anche i grandi gestori hanno i propri amori: ecco 25 azioni che hanno fatto "perdere la testa" a 25 re della finanza

Kiplinger, sito di informazione economica finanziaria, ha analizzato quali sono le posizioni che pesano di più sul portafoglio di 25 grandi fondi d’investimento.

10 dei 25 fondi analizzati hanno un'esposizione di portafoglio a una singola azione maggiore del 10%, con due di questi che superano il 30%

Ci sono azioni che i re della finanza amano. Tanto da, in alcuni casi, venir meno all'effettiva diversificazione teorizzata in qualsiasi manuale di gestione del portafoglio: la scommessa su un gestore diviene così una scommessa su un titolo. Ma quali sono questi titoli che fanno “perdere la testa” ai grandi gestori? Kiplinger, sito di informazione economica finanziaria, ha analizzato quali sono le posizioni che pesano di più sul portafoglio di 25 grandi fondi d'investimento. In alcuni casi, tale peso arriva oltre ili 20%.
Walmart, per Ray Dalio, Domino's Pizza per Bill Ackman, Twitter per Paul Singer: ad ogni gestore un'azione. Tra i 25 titoli su cui stanno puntando i grandi della finanza c'è un po' di tutto. Dalle mega-cap a titoli meno conosciuti, la grandezza non è un discrimine, anzi. La scommessa dei fratelli Baker, co-fondatori di un grosso hedge fund sulla biotecnologia, ad esempio, su Seagen, società che capitalizza "appena" 20 miliardi di dollari, è più che è una semplice scommessa. La performance ottenuta a fine anno dal duo infatti dipende, nel bene e nel male, per quasi un terzo dall'andamento della società attiva nella ricerca contro il cancro. Tuttavia, c'è chi il proprio destino lo fa dipendere ancora di più dal corso borsistico di un solo titolo. In questo caso la società in questione non è certo piccola o poco conosciuta. Si tratta di Alibaba, colosso cinese operante nell'e-commerce. Polunin Capital Partners investe il 34,6% dei soldi affidategli dai clienti. Tra gli altri nomi che investono più del 15% in un singolo titolo ci sono quelli di Chris Hohn, esposto per il 18%% a Charter Communications, e quello della società d'investimento Windacre Partnership, esposta per il 17,2% ad Amazon.
25-azioni-per-25-gestori-ecco-i-titoli-preferiti-dai-re-della-finanza-2
Ad ogni modo non tutti i gestori sono così spregiudicati nei loro investimenti. Ray Dalio è uno di questi. Il titolo che pesa di più sul portafoglio della sua Bridgewater Associates è Walmart, su cui è investito il 4,7% della massa gestita. Anche Chase Coleman III risulta essere un gestore più prudente: la sua scommessa più azzardata è Sea, titolo asiatico che opera nel digital gaming che catalizza il 5,1% dei capitali che arrivano alla Tiger Global Management. Altri nomi famosi che non si espongono oltre il 10% a un singolo titolo sono: Bill Ackman che investe l'8,9% in Domino's Pizza, Seth Klerman investito per l'8,3% in Qorvo, Andrew Law che ha una posizione su Tesla pari al 6,2% ed infine Paul Singer che punta forte su Twitter (5,3%). Infine, va precisato, che tutte queste 25 posizioni elencate in tabella sono state rispettivamente accresciute nell'arco del secondo trimestre del 2021.
25-azioni-per-25-gestori-ecco-i-titoli-preferiti-dai-re-della-finanza-5
Laureato in Finanza e mercati Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano, nella redazione di We Wealth scrive di mercati, con un occhio anche ai private market. Si occupa anche di pleasure asset, in particolare di orologi, vini e moto d’epoca.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti