Schiaffino (investis): private banking a fianco di professionisti e imprese

Teresa Scarale
Teresa Scarale
2.10.2023
Tempo di lettura: 1'
La banca torinese specializzata nel segmento high net worth individual (hnwi) ha annunciato la nomina del manager al vertice di una delle sue aree strategiche. We Wealth lo ha raggiunto

L’istituto torinese specializzato in modelli di servizio per la clientela hnwi ha nominato Giovanni Schiaffino head of private banking

Il manager vanta un’esperienza pluridecennale nel private banking e nella gestione patrimoniale

Il ceo Stefano Vecchi sulla nomina: "contribuirà a rafforzare il percorso di crescita che abbiamo delineato per la banca, all’insegna dell’eccellenza, dell’integrazione e di un servizio sempre più distintivo"

Schiaffino: "possiamo contare su un servizio e prodotti esclusivi, destinati soprattutto a professionisti e imprenditori"

Giovanni Schiaffino è il nuovo responsabile del private banking di Banca Investis. L’istituto torinese specializzato in modelli di servizio per la clientela hnwi (high net worth individual) lo ha nominato head of private banking. Una nomina che genera “entusiasmo” all’interno del gruppo.

Chi è Giovanni Schiaffino, head of private banking di Banca investis

Manager di primo livello con un’esperienza pluridecennale nel private banking e nella gestione patrimoniale a 360 gradi, Giovanni Schiaffino è stato responsabile regionale in Cordusio sim e successivamente, in UniCredit, dove ha ricoperto il ruolo di responsabile per l’Italia del wealth management In precedenza, in Credit Suisse è stato responsabile entrepreneurs e hnw oltre che managing director. We Wealth lo ha raggiunto per fargli qualche domanda sul sul private banking.

Il private banking secondo Schiaffino (Investis)

Dr. Schiaffino, dato lo scenario attuale, quali le prospettive di sviluppo del comparto private banking in Italia? 

In Italia, quello del private banking è un mercato in costante crescita, che ha registrato tassi di oltre il 3% annuo negli ultimi 10 anni e che si prevede in ulteriore crescita nei prossimi anni. 

E per Banca Investis? 

In questo contesto, Banca Investis mette a disposizione dei propri consulenti – e quindi dei propri clienti - una piattaforma di altissimo profilo che ci consente una presenza molto forte ed efficiente sul mercato. In aggiunta, possiamo contare su prodotti esclusivi e un servizio al fianco degli imprenditori, strumenti che ci permetteranno di espandere la nostra presenza in maniera significativa nei prossimi anni a supporto dei clienti attuali e futuri (professionisti e imprenditori in particolare).

Quali le opportunità di allocazione e investimento per un hnwi in questo contesto di tassi elevati? 

Uno scenario di tassi elevati come quello attuale favorisce un ritorno di interesse nel comparto obbligazionario: i tassi di interesse, sia sulla parte governativa che su quella corporate (investiment grade e non investiment grade), hanno raggiunto livelli impensabili solo 18 mesi fa. 

Che altro settore in particolare sta riscuotendo successo fra i clienti con maggiore disponibilità finanziaria?

La parte relativa agli illiquidi è un’altra componente che trova sempre maggior riscontro ed interesse presso la clientela. Mai come ora, il ruolo del consulente e quello del servizio di consulenza sono centrali: riuscire a gestire queste dinamiche di mercato, guidati da una banca focalizzata in questo e che fa della gestione del portafoglio del cliente il proprio core business, è essenziale.

Al momento della nomina di Giovanni Schiaffino, Stefano Vecchi, ceo di Banca Investis, ha commentato: “Siamo davvero entusiasti dell’arrivo di Giovanni, manager di grande esperienza che sono certo contribuirà a rafforzare il percorso di crescita che abbiamo delineato per la banca, all’insegna dell’eccellenza, dell’integrazione e di un servizio sempre più distintivo. La sua grande conoscenza dell’industria del private banking ci aiuterà a rafforzare il nostro business, con una specifica focalizzazione su clienti hnwi e su un approccio sinergico con l’asset management e il corporate e investment banking”.

Caporedattore Pleasure Asset. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia, mercati dell'arte e del lusso. In We Wealth dalla sua fondazione

Cosa vorresti fare?