Etf

Etf: i dettagli delle novità di novembre tra AI, obbligazionari a scadenza e attivi

Titta Ferraro
1.12.2023
Tempo di lettura: 3'
Etf
Tra le new entry arrivate sull’EtfPlus di Borsa Italiana spiccano i cinque Etf proposti da Fineco AM, quattro Etf obbligazionari a scadenza da parte di DWS e tre Etf attivi targati Franklin Templeton

Sono stati ben 28 i nuovi Etf arrivati sull’ETFPlus di Borsa Italiana lo scorso mese. Tra le new entry spiccano diversi Etf tematici proposti da Fineco AM, un poker di Etf obbligazionari a scadenza da parte di DWS, tre Etf attivi targati Franklin Templeton e l'ampliamento della gamma Defined Outcome. 

A spiccare è l’infornata di 5 replicanti proposti da Fineco AM. I nuovi Etf, che rispettano gli standard dell’articolo 8 del regolamento Sfdr, coprono cinque comparti legati a tematiche quali intelligenza artificiale, metaverso e e-games, tecnologie per le produzioni biologiche, transizione energetica e società quotate giapponesi. “Lavoriamo con l’obiettivo di creare valore e nuove possibilità di scelta per clienti e consulenti, anche durante contesti di mercato caratterizzati da forte incertezza come quello attuale. Questi nuovi Etf permettono un’esposizione diversificata verso settori dell’economia mondiale caratterizzati da un fortissimo sviluppo, mantenendo al tempo stesso l’attenzione nei confronti dei temi legati alla sostenibilità che stanno registrando un interesse sempre maggiore da parte dei risparmiatori”, ha rimarcato Fabio Melisso, ceo di Fineco Asset Management.

DWS punta sugli Etf fixed income a scadenza 

Tra le novità spicca anche un poker di Etf obbligazionari a scadenza proposti da DWS. Una mossa che arriva a qualche mese di distanza dall’approdo dei primi Etf iBonds a scadenza da parte di iShares. I quattro Xtrackers II Target Maturity EUR Corporate Bond UCITS Etf, ciascuno con scadenza a settembre 2027, 2029, 2031 e 2033, replicano la performance di una famiglia di indici Bloomberg MSCI, ognuno dei quali contiene centinaia di obbligazioni societarie denominate in euro con status investment grade e scadenze simili. Tutti gli Etf Target Maturity di Xtrackers escludono le obbligazioni che non soddisfano determinati criteri ambientali, sociali e di governance. L'ETF Xtrackers II Target Maturity EUR Corporate Bond September 2027 UCITS, ad esempio, contiene titoli con scadenza compresa tra il 1° ottobre 2026 e il 30 settembre 2027. Durante questo periodo, la liquidità proveniente dalle obbligazioni in scadenza viene impiegata alla fine di ogni mese per acquistare titoli di stato a breve scadenza in euro e basso rischio. Una volta scadute tutte le obbligazioni, l'ETF verrà liquidato e tutti gli asset residui pagati agli investitori.

Tris di Etf obbligazionari attivi da Franklin Templeton

Focus sul reddito fisso anche per il tris di emissioni di Franklin Templeton. Si tratta di tre nuovi ETF obbligazionari attivi: Franklin Sustainable Euro Green Sovereign UCITSETF, Franklin Sustainable Euro Green Corp 1-5 Year UCITS ETF e Franklin Euro IG Corporate UCITS ETF . Nel dettaglio il Franklin Sustainable Euro Green Sovereign UCITS ETF, classificato ai sensi dell'articolo 9 dell'SFDR dell'UE, ha un obiettivo d'investimento sostenibile fornendo un'esposizione principalmente al mercato europeo delle obbligazioni verdi sovrane, massimizzando al contempo i rendimenti totali. Il Franklin Sustainable Euro Green Corp 1-5 Year UCITS ETF, classificato anche come Articolo 9, persegue invece un obiettivo di investimento sostenibile fornendo un'esposizione al mercato europeo dei green bond societari con una duration medio-breve inferiore a 5 anni, massimizzando al contempo i rendimenti totali. Silvia Anselmi, CFA, Associate VP, ETF Distribution Italy, Franklin Templeton, ha commentato: “Con la quotazione di questi nuovi ETF attivi obbligazionari proseguiamo nel nostro intento di mettere le nostre capabilities di gestore attivo a disposizione dei nostri clienti anche sotto forma di ETF, con un’attenzione imprescindibile alla sostenibiltà.

Novità anche da Global X e Hanetf

Global X ha ampliato la gamma Defined Outcome con il Global X S&P 500 Annual Buffer UCITS ETF (SPAB) che protegge gli investitori dal primo 15% di perdite annuali dell’S&P 500 e il Global X S&P 500 Annual Tail Hedge UCITS ETF (SPAH) che offre protezione fino a perdite del -35%, a partire dal primo -5% di perdite annuali.

Tra le ultime novità di novembre c’è infine l’INQQ India Internet & E-commerce ESG-S UCITS ETF (ticker: INQQ), quotato su XETRA e Borsa Italiana da HANetf in collaborazione con EMQQ Global. “L’ottimismo nei confronti dell’economia indiana - argomenta Hector McNeil, Co-Founder e Co-CEO di HANetf, - è in aumento e molti guardano al Paese asiatico come a una destinazione per le strategie di diversificazione dalla Cina, evidenziando la crescente importanza della nazione nell’economia globale. Ma la vera opportunità in India, a nostro avviso, è rappresentata dai consumi digitali”.

Cosa vorresti fare?